FABIO POTENZANO E CARMINE CATALDO DELLA NIC, NELL’ULTIMO APPUNTAMENTO CON GLI STUDENTI DELL’IIS ANTONELLO

Messina - 20 Maggio 2019

L’ultimo appuntamento dell’anno con la formazione per i ragazzi dell’IIS Antonello di Messina, ha visto protagonista, questa volta, la Nazionale Italiana Cuochi. L’evento, fortemente voluto dall’APCM, è stato realizzato di concetto con FIC e URCS ed ha avuto come relatori Fabio Potenzano e Carmine Cataldo, entrambi appartenenti alla divisione Eventi della NIC.

Corposa la partecipazione degli alunni al convegno (al quale, peraltro, erano stati invitati a partecipare con una loro rappresentanza, tutti gli Istituti Alberghieri della provincia di Messina) tenutosi nell’aula magna dell’omonimo IIS, dove la dirigente Maria Muscherà ha porto il proprio benvenuto ai presenti. Guidati dalla capacità esplicativa e dalla simpatia dell’istrionico chef Potenzano, gli studenti hanno avuto modo di apprendere e fare propri concetti e regole che pur essendo similari alle buone pratiche di cucina apprese sin dai primi anni all’interno delle mura scolastiche, differiscono per rigidità e complessità una volta applicati alle competizioni internazionali.

Tre ore, quelle trascorse insieme agli chef calabrese e palermitano, che nell’intento dei relatori, dovrebbero servire “ad accendere quel fuoco sacro che scorre nelle vene quando si veste la divisa della Nazionale”,come si è augurato Potenzano.

Presenti all’evento, fra gli altri, i professori Iannazzo e Spadola, che hanno accolto l’impegno della Presidente APCM, Rosaria Fiorentino, a riprendere in Ottobre gli appuntamenti con la formazione offerta dall’Associazione, fonte per gli allievi “di importanti opportunità di crescita e apprendimento. Incontri che – ha spiegato la Fiorentino – non sarebbero possibili senza l’impegno del corpo docente, sempre fattivamente partecipe delle nostre iniziative”.

Flavia Buscema

Condividi!