Mostre artistiche e sfida ai fornelli al Piazza: in palio una borsa di studio per un master d’eccellenza

Palermo - 10 aprile 2017

Appuntamento giorno 12 aprile per la seconda edizione de “La tavola si veste d’azzurro”, gara di cucina e sala a tema, la selezione interna dei componenti del nuovo Culinary Team Senior, Junior e Decorators dell’Associazione provinciale cuochi e pasticceri Palermo, e il concorso enogastronomico in collaborazione con Le Soste di Ulisse “Enrico Briguglio per una Sicilia autentica”

Tre competizioni per un’unica giornata all’insegna della promozione di giovani talentuosi del mondo della ristorazione. L’ormai annuale appuntamento per una sfida ai fornelli dedicata a chi vuol fare della cucina e della sala il proprio lavoro è fissato per giorno 12 aprile all’Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Pietro Piazza di Corso dei Mille. L’intera giornata, in collaborazione con l’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo, sarà dedicata alla seconda edizione de “La tavola si veste d’azzurro”, gara di cucina e sala a tema, alla selezione interna dei componenti del nuovo Culinary Team Senior, Junior e Decorators e al concorso enogastronomico organizzato da Le Soste di Ulisse “Enrico Briguglio per una Sicilia autentica”.

Un programma fitto di iniziative che terrà sale e cucine impegnate per tutto il giorno.

La seconda edizione de “La tavola si veste d’azzurro” è una competizione riservata agli allievi delle classi terze degli Alberghieri della provincia di Palermo e mira a valorizzare professioni e professionalità oltre che a promuovere la cultura enogastronomica regionale. Tema centrale del concorso saranno, infatti, il pesce azzurro e i grani antichi siciliani, emblema della ristorazione dell’Isola. Gli allievi delle otto scuole partecipanti dovranno elaborare una ricetta inserendo entrambi gli ingredienti, organizzare il relativo servizio in sala e programmare l’abbinamento con un vino siciliano a scelta. Il concorso è aperto agli alunni frequentanti le classi 3^ di Enogastronomia di cucina e sala & vendita. Alla gara parteciperanno un alunno di cucina ed un alunno di sala per ciascun Istituto (per ogni istituto un ragazzo ed una ragazza). Terminati i lavori di preparazione della ricetta, gli allievi di sala provvederanno all’allestimento della mise en place di un tavolo per 4 coperti con menu composti da una carta. Per questa prova avranno a disposizione un tempo massimo di 15 minuti. La giuria valuterà oltre al gusto e alla corretta preparazione professionale anche la mise en place e la pulizia, la difficoltà di esecuzione, la creatività. La ricetta può spaziare dall’antipasto al dolce.

Nella stessa giornata l’associazione provinciale cuochi e pasticceri Palermo ha previsto e organizzato una selezione interna dei componenti del Culinary Team Senior, Junior e Decorators in collaborazione con l’IPSSEOA “Pietro Piazza” e l’Amira. Sarà allestita per l’occasione un’esposizione di pezzi artistici e piatti d’alta cucina che il pubblico potrà visionare fino alle ore 12,15.

Contestualmente alle due selezioni, all’alberghiero di corso dei Mille, avrà luogo una terza gara provinciale, organizzata da “Le Soste di Ulisse”, associazione che riunisce fra i propri associati 32 ristoranti gourmet (tra cui i 13 stellati presenti in Sicilia), 20 charming hotel e 2 maestri pasticceri, in collaborazione con il Master della Cucina Italiana, per il concorso enogastronomico che prevede l’assegnazione della borsa di studio “Enrico Briguglio per una Sicilia autentica”. Colui che si aggiudicherà la competizione regionale avrà la possibilità di frequentare il Master della Cucina Italiana di Creazzo (Vi). La giuria assegnerà un punteggio finale al piatto ideato e realizzato da ciascuno dei sei partecipanti (tutti dell’Alberghiero Piazza) che terrà conto dei seguenti fattori: relazione sul piatto, utilizzo materia prima, accostamento ingredienti, esecuzione, presentazione del piatto, aderenza al tema, abbinamento del vino. Almeno uno dei partecipanti alla gara di cucina accederà alla fase successiva che si svolgerà il 3 maggio 2017 a Ragusa. A tre allievi che si distingueranno nel concorso verranno assegnati dei premi speciali. I finalisti avranno diritto ad effettuare uno stage presso uno dei ristoranti de Le Soste di Ulisse.

 

“L’idea nasce da Enrico Briguglio, il nostro ex presidente – spiega Tony Lo Coco, chef del ristorante stellato I Pupi di Bagheria e membro del direttivo delle Soste di Ulisse – che si era posto un obiettivo importante: avvicinare il mondo dell’alta ristorazione al mondo delle scuole alberghiere. Da troppo tempo fra queste due realtà è come se ci fosse uno solco. E i giovani formati negli istituti professionali si dedicano o alle gare di presentazione o alla banchettistica. Esiste anche il mondo gourmet e di questo mondo noi vogliamo spalancare le porte alle nuove generazioni dando una possibilità concreta: quella di partecipare ad un master di alto livello che garantisce un futuro lavorativo a un talento siciliano”.

 

“Uno sguardo sempre attento alle nuove generazioni di talenti – spiega Giuseppe Giuliano, Maestro di Cucina dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo – è sempre stato parte integrante della filosofia della nostra associazione. Ecco perché siamo onorati di organizzare insieme agli altri eventi e gare che possano favorire la promozione dei giovani”.

 

“Appuntamenti come questo – aggiunge il Presidente dell’Associazione provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo, Chef Giacomo Perna – sono ormai diventati tradizione in quanto momenti di confronto e crescita attraverso i quali la nostra associazione si apre al pubblico, al territorio e ad altre realtà d’eccellenza come “Le soste di Ulisse”.

 

 

UFFICIO STAMPA:

Piera Zagone

Condividi!